Cerca nel blog

giovedì 20 ottobre 2011

Quando il Juke Box andava con le 100 Lire.

Certo io ero molto piccola, talmente tanto da non ricordarmene, ma mi è capitato; ne ho visti in parrocchia, assieme ai calciobalilla e in qualche trattoria di campagna dove, all'occorrenza, si ballava.
Ma ... e chi non c'era? Chi non ha mai visto un juke box?
Mi chiedo: potrà il download dalla rete compensare il suono della moneta da 100 Lire che cadeva nella fessura e che “faceva girare” ben tre canzoni?
Nostalgici unitevi a me in un percorso per conoscere meglio questo prodigio, icona degli anni cinquanta.



Ad avere l'intuizione di portare in Italia i primi Juke Box a 78 giri sono il milanese Dragoni e i torinesi Franco Schreiber e Luigi Lazzaroni, oltre alla società Sidam, rappresentante della Seeburg.
In tempi successivi si fa strada sul mercato la Microtecnica di Torino che avvia il fronte di produzione Italiana costruendo il Continental 1 e 2 della AMI. Tra i marchi più famosi ricordiamo quelli di grandi produttori come Wurlitzer, Rockola e Seeburg.

Per chi vuole approfondire, in rete sono presenti numerosi siti:

sulla storia del Juke Box

il sito di Albano Quadrelli, di Cento (FE) specializzato nel settore e in oggettistica degli anni 50/60;
i siti di chi si occupa del restauro:
Alex Lanfredi che dichiara sulla home page: “Ascoltare un jukebox suonare la nostra canzone preferita,è come fare un viaggio nel passato...”
Claudio Tosato, figlio d'arte e restauratore da quando aveva otto anni
e siti che mostrano come avviene un restauro
i siti per chi cerca un pezzo in vendita con relative quotazioni
il sito di Roberto Zanella dedicato “ai collezionisti e agli appassionati di jukebox, distributori di benzina, flipper, e quant’altro si voglia che ci ricordi, anche solo per un attimo, quei mitici anni."

Segnalo inoltre la pubblicazione “Juke Box, tre canzoni 100 lire”, scritto dal giornalista Gianfranco Natoli, edizioni Tipografia Moderna di Montagnana, in collaborazione con Vladimiro Vieno, collezionista e restauratore di Juke Box e Giuseppe Nicotra. Si tratta di una pubblicazione da tener d'occhio perchè è già prevista una seconda edizione, ampliata, in cui verrà dato più spazio al restauro e al collezionismo, con tutti i consigli su dove trovare e come acquistare un apparecchio.

Nel frattempo possiamo ricordare il Juke Box con la canzone di Edoardo Bennato e /o con la raccolta "Jukebox degli anni 60/70 - solo musica Italiana su youtube".

2 commenti:

  1. Ciao Desi, piacere di conoscerti!
    Sai che anche io ho in casa un jukebox del 1960, hanno davvero un gran fascino!
    A presto Gina

    RispondiElimina
  2. Io invece (e questo dà la misura dell'età...) seppure piccola il Juke box a moneta me lo ricordo molto bene: mi affascinava tantissimo quell'avvicendarsi di dischi che si vedeva al suo interno.
    Grazie del passaggio e del commento!
    Silvia

    RispondiElimina

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.