Cerca nel blog

venerdì 31 agosto 2012

Appuntamenti culturali a Vicenza dal 1 settembre

Si conclude Stasera Unesco, il progetto di riscoperta dei siti palladiani ideato dall’Assessorato alla cultura per festeggiare il 40° anniversario della firma della convenzione Unesco.
Sabato 1 settembre (con partenza alle 16 dal giardino del Teatro Astra) l’appuntamento sarà tutto dedicato ai più piccoli, all’insegna del gioco e del divertimento, con “Alice nella Città delle Meraviglie”, percorso ludico, teatrale e laboratoriale a tappe per bambini dai 5 ai 10 anni, coordinato da Ketti Grunchi, in collaborazione con Arciragazzi. Il percorso si concluderà alle 18.30 alle Barche con un “tè dei matti” offerto dal Bar Astra.
L’evento è a numero chiuso (max 50 bambini più adulti accompagnatori). La partecipazione è gratuita. Sarà possibile iscriversi a partire dalle 15.30 nel giardino del Teatro Astra, fino ad esaurimento dei posti.
Domenica 2 settembre si terrà la prima “Magnalonga Palladiana”, un itinerario di circa 9 km nei paesaggi del Palladio, in un andirivieni tra città e campagna, scandito da tappe performative, culturali ed enogastronomiche, alla riscoperta di ville e monumenti palladiani e di alcune aziende agricole che operano nella Valletta del Silenzio. Partenza alle 9 da Piazza dei Signori.
Biglietti: intero 25 euro, ridotto gruppi (minimo 10 persone) e ragazzi (12-16 anni) 20 euro, ridotto bambini (sotto i 12 anni) 10 euro.


Affascinante doppio appuntamento sabato 1 (alle 21) e domenica 2 settembre (alle 18.30) nello splendido Palazzo Baggio Giustiniani in contrà San Francesco a Vicenza, grazie alla collaborazione tra Fondazione Cariverona e Assessorato alla cultura. Protagonisti due ensemble fra i più significativi nell’ambito della musica antica: I Musicali Affetti guidati dal violinista Fabio Missaggia (con la partecipazione del soprano Elena Bertuzzi) e il Dolce Consort diretto da Maurizio Baghin. Un viaggio a ritroso nel tempo tra il 1655 e il 1656, quando l’edificio stava per essere ultimato e Biagio Marini, uno dei più grandi virtuosi di violino, veniva nominato Maestro di Cappella al duomo di Vicenza.
Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero sino a esaurimento dei posti. Ad accogliere il pubblico prima del concerto nello splendido cortile del palazzo, saranno le musiche rinascimentali eseguite dal giovane ensemble Dolce Consort diretto da Maurizio Baghin, che, di sabato, eseguirà un prologo musicale anche alle ore 19, davanti alla Loggia del Capitaniato.


Torna la musica a Campo Marzo con un appuntamento inserito nel cartellone di “Musicalcentro 2012, aspettando la Basilica”. Domenica 2 settembre alle 21 arrivano a Vicenza gli Ska-J, la band veneziana veterana del rock-steady jazz che avrebbe dovuto esibirsi lo scorso luglio, ma il cui concerto era stato rimandato causa maltempo.
Il concerto si annuncia come un vero e proprio incontro-scontro di ritmi: dal jazz allo ska, il tutto proposto in una chiave border-line che riesce a metter d'accordo la cultura musicale afro-americana e le sonorità e le cadenze del... dialetto veneziano. Il gruppo, con alle spalle numeri che posizionano di diritto gli Ska-J nel panorama della musica nazionale (10 dischi, centinaia di concerti, 20.000 copie vendute e più di 10.000 download su Itunes) celebra quest’anno il decennale dalla sua fondazione con ben due uscite discografiche e un lungo tour. Leader della band, voce e sassofono, è Marco 'Furio' Forieri, ex Pitura Freska.
In caso di maltempo lo spettacolo, a ingresso libero, si terrà comunque al Teatro Astra di contra’ Barche.


Lunedì 3 settembre torna la tradizionale e sempre molto attesa “Festa lungo i Portici di Monte Berico” promossa dall’assessorato al turismo, in collaborazione con Xenia Spettacoli e Radio Company e con il sostegno di Aim gruppo. Il pubblico potrà trovare nel piazzale della Vittoria di Monte Berico un grande palcoscenico che ospiterà Radio Company con lo spettacolo “Summer Xplosion”, con inizio alle 21.30. A condurre la serata saranno i djs di Radio Company.
Numerosi gli ospiti invitati ad esibirsi, da Annalisa Scarrone a Carlo Alberto Di Micco, da Ivan Grana alla band Caponord, per finire con i Lavinia.Inoltre, suoneranno e canteranno alcune band emergenti come i Sismica, i Freeboys, La Lobby, Attika ed altri. Lo spettacolo è a ingresso libero. A fare da corollario allo show in piazzale della Vittoria saranno proposti intrattenimenti musicali e di animazione a partire dalle 20.

domenica 12 agosto 2012

Le bambole del mondo sono in esposizione a Foza

Se siete in vacanza sull'Altopiano di Asiago o pensate di fare una gita, non mancate di fare un salto a Foza (VI) per visitare la mostra “Le bambole nel mondo: usi, costumi, tradizioni dei popoli della terra”.


Promossa dall’amministrazione comunale di Foza, è stata inaugurata il 15 luglio scorso; davvero unica nel suo genere, non è una semplice esposizione di oggetti ludici e negli spazi del Museo di Foza sono presenti, oltre alle bambole per giocare, figure in costume, bambole rituali e marionette provenienti da ogni dove. Sono presenti naturalmente, oltre a tutte le regioni d’Italia, i vari paesi europei, col fascino dei loro diversissimi costumi, dai popoli nordici, alle filatrici della Cappadocia. La visita alla mostra si snoda come un viaggio virtuale intorno al mondo e la mente vaga dalla Thailandia al Messico, dal Kirghizistan alla Bolivia, incontrando le bambole giapponesi, costruite con conchiglie polverizzate, diverse a seconda della cerimonia a cui sono destinate e talvolta collocate su altari domestici, osservando la Topsy Turvy (bambola capovolta), costruita con pezze di tela dalle Mamy di colore per i figli dei ricchi possidenti americani, o meditando davanti alle bambole islamiche assolutamente rare e quasi introvabili, ma qui presenti con due esemplari che, da soli, valgono la visita.
Al di là dell’aspetto folcloristico, non può sfuggire la valenza artistica dei singoli oggetti, siano essi statuette, figure o manichini, realizzati con il materiale più vario: legno, pelle, creta, osso, paglia, giada. Il desiderio di spiegazioni è soddisfatto dalle schede esplicative dei vari temi approfonditi. 

In questa rassegna un capitolo a parte occupano le figure teatrali: si tratta di grandi marionette e mascheroni provenienti dall’Asia, terra in cui il teatro è profondamente sentito e vissuto come elemento educativo, religioso e di aggregazione sociale. Ogni marionetta esposta è un piccolo capolavoro di intarsio, decorazione, ornamento. Sono pezzi del teatro indonesiano, balinese, nepalese e birmano, assolutamente originali, come le splendide marionette del Teatro dell’Opera di Pechino.

Il materiale di questa raccolta è stato messo a disposizione dalla collezionista M. Gabriella Cazzola, curatrice anche dell’allestimento e pone i visitatori in contatto con i paesi del mondo, la loro storia, i loro costumi e la rassegna diventa un incontro di usi e tradizioni.

La mostra rimarrà aperta fino al 15 ottobre, in modo che anche le scolaresche la possano visitare. Nel mese di agosto il museo è aperto dalle 15.30 alle 22. Per apprezzare al meglio l’esposizione, sono previste le seguenti visite guidate: 26 agosto alle ore 16; in altri giorni - anche infrasettimanali - per gruppi, su prenotazione.

venerdì 10 agosto 2012

APPUNTAMENTI A VICENZA dal 10 agosto 2012

Ed eccoci alla consueta informazione sugli eventi di Vicenza per questo fine settimana: proseguono gli appuntamenti di Estatequi, la rassegna proposta dall’Assessorato alla cultura del Comune grazie al sostegno di Aim Gruppo, Fondazione Cariverona, Unicredit, e il supporto organizzativo de La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione.


Ultimo fine settimana da tutto esaurito per il progetto “Silent Play – piccoli itinerari per turisti del terzo millennio”: il teatro incontra le nuove tecnologie in tre diversi percorsi pensati per esplorare Vicenza a partire da punti di vista insoliti, accompagnati da un’audioguida interattiva. Venerdì 10 agosto Alle 21, infatti, partirà da Casa Cogollo il primo dei tre tour dal titolo “Pietre che parlano”, un viaggio tra architettura e grande schermo. Sabato 11 agosto la partenza per “Palladio tra le righe” sarà invece dai Giardini Salvi alle 19, e condurrà i partecipanti in un viaggio tra acqua e scrittura, ricordi e memorie di viaggiatori illustri, per concludersi ai piedi della Basilica Palladiana, con un drink e finger food offerti dal bar Borsa. Domenica 12 agosto, sempre alle 19, il terzo percorso, intitolato “Geometrie palladiane”, condurrà infine i visitatori dall’arco delle Scalette di Monte Berico attraverso angoli suggestivi della città, toccando la suggestiva Villa Valmarana ai Nani, dove verrà offerto un aperitivo.
Ingresso 3 €.
Per informazioni: ufficio Teatro Astra tel. 0444 323725 - info@teatroastra.it


Si chiude la prima edizione della rassegna musicale estiva Olimpico OpeNights, organizzata dalla Società del Quartetto di Vicenza in collaborazione con i Settori Musei Civici, Cultura e Turismo del Comune, con il supporto della scuola di musica Thelonious e della cooperativa sociale “I Berici”.
Venerdì 10 agosto, alle 21, salirà sul palco, allestito nel giardino del Teatro Olimpico, Antonio Gallucci, che con il suo “basic trio” (Federico Pozzer al piano e Massimo Cogo alle percussioni) aprirà la serata con “standards” jazzistici, per dare vita, nella seconda parte, a una classica jam session.
Identico lo schema di sabato 11, sempre alle 21, quando Ettore Martin (sax) e Michele Calgaro (chitarra) inizieranno in quartetto – con i giovani Alessandro Fongaro al contrabbasso e Marco Soldà alla batteria – per poi ospitare sul palco una grande “jam” session.
Nel tardo pomeriggio di sabato sono previste anche due visite guidate agli interni del Teatro (alle 18.30 e alle 19.30) per chi volesse approfondire la conoscenza con l’incomparabile gioiello palladiano.
Ingresso 5 € (compresa prima consumazione al bar). I ragazzi al di sotto dei 14 anni entrano gratis.
Per informazioni e prenotazioni: Società del Quartetto di Vicenza tel. 0444 543729 - info@quartettovicenza.org

Mercoledì 15 agosto
Torna l’ormai tradizionale Festa di Ferragosto che animerà anche quest’anno Campo Marzo con un pomeriggio di giochi, animazione e laboratori per tutta la famiglia. Il ricco programma prenderà il via alle 16 con Melissa Franchi della compagnia Teatri di Sabbia e la lettura animata “Pagine con le orecchie”, in collaborazione con F.I.T.A. Veneto: una rassegna di strane e divertenti storie dedicate ai piccoli lettori. Alle 16.30 Carmine Colella per la compagnia Teatro Campo porterà in scena lo spettacolo di burattini “Il giardino dell’Eden”. Dalle 16 alle 18 sarà invece possibile partecipare a tre diversi laboratori creativi: “Impariamo a coltivare le piante”, laboratorio artistico a cura di Civiltà del Verde, “Giochiamo con il movimento, la fune e il paracadute”, a cura di Arciragazzi, e il “Laboratorio di riciclo creativo” a cura de Il Cerchio della Vita.
Gran finale alle 21.30 con la musica d’autore di Bruno Conte, interprete e cantautore vicentino di successo, che torna a esibirsi in città dopo due anni di assenza, per un concerto gratuito che è un viaggio nella canzone italiana e internazionale (guardando a gruppi pop-rock degli anni ’70-’80 quali Chicago, Supertramp, Procol Harum e Queen) e un omaggio speciale a Lucio Dalla. Sul palco di Campo Marzo, Bruno Conte si esibirà accompagnato da un nutrita formazione di musicisti: Massimo Barbieri (pianoforte e tastiere), Sergio Borgo (chitarre), Alessandro Zucchi (batteria), Nico Crosara (basso), Ettore Martin (sax), Francesca De Mori, Morena Garbin e Valentina Cogo (voce).
L’ingresso alla festa e al concerto è libero. In caso di maltempo l’organizzazione si riserva di modificare il programma.
Per informazioni: ufficio Teatro Astra tel. 0444 323725, info@teatroastra.it - www.teatroastra.it e Assessorato alla cultura del Comune tel. 0444 222121 - infocultura@comune.vicenza.it


Mercoledì 22 agosto
Ultimo appuntamento con la rassegna Note & Risate, a cura de La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione e MusicaIntus. Alle 21.30 nel Giardino del Teatro Astra Antonella Questa porta in scena “Vecchia sarai tu!”, per la regia di Francesco Brandi e la collaborazione di Gérard Darier, Giuliana Musso e Carlotta Clerici. Uno spettacolo comico per esorcizzare la paura di invecchiare e riappropriarsi del diritto di vivere pienamente le diverse età della vita.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà all’interno del Teatro Astra.
Ingresso 6 €
Per informazioni e prevendite: ufficio Teatro Astra tel. 0444 323725 - info@teatroastra.it - www.teatroastra.it


Prosegue anche ad agosto ai Chiostri di Santa Corona la rassegna Cinema sotto le stelle, a cura dalla Società Generale di Mutuo Soccorso, in collaborazione con l'Assessorato alla cultura.
I biglietti (intero 5 €, ridotto 4 €) si potranno acquistare 30 minuti prima delle proiezioni alla biglietteria (contrà Santa Corona, 4). Prevendite presso la segreteria della Società Generale di Mutuo Soccorso (corso Palladio 176) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 (tel. 0444 546078).
In caso di maltempo le proiezioni si svolgeranno al Cinema Odeon.

giovedì 9 agosto 2012

Hollande abolisce le auto blu? Una bufala

In questi giorni, come tanti di voi, sono perseguitata (nel senso buono) da mail su mail di amici che mi girano un testo con tutte le misure prese dal presidente francese François Hollande volte ad eliminare i privilegi di ricchi e potenti.
In un primo momento ho pensato: ecco uno che sa mettere le cose a posto...
Ma, dopo una breve verifica, mi sono resa conto che sono citate solo "buone ipotetiche intenzioni"


Vi invito pertanto a leggere alcuni posts ai seguenti links:
http://daily.wired.it/news/internet/2012/07/17/hollande-auto-blu-bufala-85271.html
http://xkom55.org/2012/07/19/la-bufala-sui-tagli-di-hollande-messa-in-giro-dal-solito-blogger-di-sinistra/

martedì 7 agosto 2012

Di rientro dalle vacanze ....

E' rieccomi qua, reduce da vacanze lunghe lunghe, come non immaginavo proprio di poter fare e bellissime nella splendida ed accogliente Toscana. Un sacco di cose da raccontare ovviamente, ma più di tutto la voglia di portare dentro di me molti ricordi di una vacanza bellissima e ritemprante.
Prima di tutto un accenno a dove eravamo alloggiati e cioè all'Agriturismo Val di Nappo a Pian di Rocca presso la bellissima Castiglione della Pescaia. Se vi trovate a passare vi suggerisco di prendervi qualche giorno per soggiornare in tranquillità, tanto il posto è rilassante e lontano da qualsiasi forma di disturbo; molto cortesi i padroni di casa (Tina e consorte Antonio); altrettanto stupendo il paesaggio, completamente immerso nella Maremma.

Quest'anno abbiamo avvistato caprioli, anche un cucciolo con la mamma, e volpi, cosa per noi quasi impossibile da vedere.
Nessun cinghiale vivo, ma (inorridite pure) molto nel piatto, meritato, del resto, dopo chilometri e chilometri di bici tra Cala Violina, Punta Ala, la Zinghera, le necropoli estrusche.
Non posso quindi non ringraziare gli amici del RISTORANTE IL POGGETTO - Loc. Fonte Poderana - CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR) - arroccato nella frazione di Tirli a 400 metri slm in uno stupendo paesaggio. E' il sesto anno che ripetutamente proviamo tutte le specialità di Federica (consiglio il cinghiale alle castagne o quello alle mele e, naturalmente una buona dose di Castagnini che sono biscotti alle castagne la cui ricetta è proprio un segreto di famiglia- con vin Santo come dessert). Quest'anno inoltre Federica ha introdotto alcune stupende novità, sempre in fatto di cinghiale, assolutamente da provare.
I titolari del Poggetto, Federica, Alessandro, Ilaria che noi consideriamo ormai dei vecchi carissimi amici e tutti i loro collaboratori, rendono ogni anno la nostra vacanza magica!


Una citazione merita anche l'Osteria Enoteca di Scarlino, assolutamente da frequentare per l'ottima qualità e la varietà dei vini proposti dal titolare, un giovane ragazzo che mette molta passione nel suo lavoro; nella sua enoteca, oltre a bere bene, si può anche cenare, cosa che vi consiglio dato che la cucina è casalinga ed è proposta dalla sua mamma, anch'essa cortesissima e giovane signora.


Invece merita una connotazione negativissima un locale di Siena: Cava De' Noveschi – Champagnerie situato in via Monna Agnese 8. Apparentemente sembra un bel locale, con un arredamento interno particolare, ma non è tutto oro ciò che luccica... Sfortunato giorno quel 31 luglio in cui ci siamo capitati: con un menu inesistente, ho proposto alla famiglia di prendere un aperitivo e poi di andare in cerca di qualcosa di più serio. Si è quindi deciso per 3 calici di vino bianco che dovevano essere accompagnati da una “selezione della cucina”. Dopo 30 minuti con il vino bianco nel bicchiere che si stava surriscaldando, ho chiamato la signorina per chiederle se non si potessero avere almeno della patatine e l'addetta è inorridita.. Lo ho quindi chiesto notizie sulla “selezione della cucina”, ottenendo di tutta risposta che sarebbero arrivati dei crostini. Dopo altri 15 minuti, forse 20, sono arrivati 6 miseri crostini, grandi poco meno di un michetto spalmati di mascarpone, con un avanzo di noci, pomodoro e uova di lompo per decorazione..... Una tristezza, alla modica cifra di 18 Euro, oltre una minerale alla modica cifra di 3 Euro: totale 21 Euro.
Se capitate a Siena EVITATE ACCURATAMENTE CAVA DE' NOVESCHI!

Peccato solo che le vacanze non durino tutto l'anno!